I luoghi del commercio tra tradizione e innovazione

Obiettivi del gruppo

Il contributo della geografia nella lettura dei paesaggi del commercio si rivela fondamentale per la capacità, propria della disciplina, di interpretare i mutamenti in atto cogliendo le reciproche interconnessioni fra spazi urbani e suburbani, attori economici e “culture commerciali”.
L’esperienza ormai decennale del gruppo di lavoro è stata scandita dall’organizzazione e partecipazione a convegni e giornate di studio, nonché dalla pubblicazione di diversi lavori monografici e collettivi, espressione della varietà di impostazioni teoriche e metodologiche adottate dai diversi componenti, seppur accomunati dalla volontà di superare la dialettica tradizionale attraverso cui è stato letto per anni il rapporto città-commercio.
Il gruppo ha aderito alla rete internazionale di ricerca City, Retail and Consumption – di cui fanno parte studiosi e università di vari Paesi (oltre all’Italia, Portogallo, Spagna, Francia, Brasile, Messico), i cui risultati di ricerca sono stati illustrati nel corso di seminari internazionali (Rio de Janeiro, 2006; Barcelona, 2009; Lisbona, 2011; San Paolo del Brasile, 2012; Napoli, 2013; Città del Messico, 2015; Lisbona, 2017) e pubblicate nei relativi Atti (Carreras, Pacheco, 2009; Barata Salgueiro, Cachinho, 2011; D’Alessandro, 2015), con l’obiettivo di individuare linee di ricerca innovative nell’analisi geografica del rapporto tra città, consumo, commercio.Si evidenzia, inoltre, l’approvazione del PRIN 2015: Commercio, consumo e città: pratiche, pianificazione e governance per l’inclusione, la resilienza e la sostenibilità urbane, Coordinatore Scientifico Nazionale L. Viganoni, articolato in sette Unità Locali (Università di Napoli “L’Orientale”, Universitat de Barcelona, Università di Bologna, Università di Chieti-Pescara, Università di Macerata, Politecnico di Milano, Università di Palermo, Università di Trieste). Del PRIN fanno parte molti componenti del Gruppo di Lavoro A.Ge.I.

 Principali eventi di interesse del gruppo

Nel corso degli anni sono stati organizzati diversi incontri di studio, tra cui:
– Convegno di Studi “Gli spazi del commercio nei processi di trasformazione urbana” (Catania, 25-26 ottobre 2007). 
– Convegno “Il ruolo della distribuzione commerciale nella società contemporanea” (Catania, 15-16 gennaio 2010) 
– Giornata di Studio “Catania. Rigenerazione Urbana e Attrattori Economici del Centro Storico” (Catania, 19 novembre 2010).
– Convegno “Percorsi creativi di turismo urbano” (Catania, 22-24 settembre 2011).
– Giornata di Studi “Le nuove geografie del consumo tra crisi e resilienza. Quali opportunità per Catania?” (Catania, 12 maggio 2017). 

Bibliografia di riferimento

I risultati degli incontri di studio e delle relative ricerche sono stati pubblicati nei volumi:
– Cirelli C. (a cura di), Gli spazi del commercio nei processi di trasformazione urbana, Pàtron, Bologna, 2007.
– Cirelli C. (a cura di), Città & commercio, Pàtron, Bologna, 2008.
– Cusimano G., Mercantanti L., Porto M.C. (a cura di), Percorsi creativi di turismo urbano – Beni culturali e riqualificazione nella città contemporanea, Pàtron, Bologna, 2013.
– Di Blasi E., Arangio A., Graziano T. (a cura di), Percorsi creativi di turismo urbano, vol. II, Pàtron, Bologna, 2013.
– Cirelli C., Giannone M., Nicosia E. (a cura di), Percorsi creativi di turismo urbano. I luoghi dell’entertainment nella città del tempo libero, Pàtron, Bologna, 2013.e in due numeri monografici della rivista Geotema (n. 38 e n. 51).

Link utili

www.territorioecommercio.it

Membri del gruppo

Fabio Amato (Università di Napoli “L’Orientale”), Vittorio Amato (Università di Napoli “Federico II”), Alessandro Arangio (Università di Messina), Silvia Aru (Università di Cagliari), Caterina Barilaro (Università di Messina), Rossella Belluso (Sapienza Università di Roma), Simone Betti (Università di Macerata), Emanuela Bullado (Università di Verona), Salvo Cannizzaro (Università di Catania), Carles Carreras (Universidad de Barcelona), Donata Castagnoli (Università di Perugia), Maria Antonietta Clerici (Politecnico di Milano), Girolamo Cusimano (Università di Palermo), Libera D’Alessandro (Università di Napoli “L’Orientale”), Elena Di Blasi (Università di Messina), Valentina Evangelista (Università di Chieti-Pescara), Marina Fuschi (Università di Chieti-Pescara), Giovanna Galeota Lanza (Università di Napoli “Federico II”), Giuseppe Gambazza (Università di Milano), Maurizio Giannone (Università di Palermo), Teresa Graziano (Università di Sassari), Kenji Hashimoto (Waseda University), Mirella Loda (Università di Firenze), Marisa Malvasi (Università Cattolica di Milano), Sergi Martinez Rigol (Universidad de Barcelona), Monica Meini (Università del Molise), Leonardo Mercatanti (Università di Palermo), Franca Miani (Università di Parma), Rolf Monheim (University of Bayreuth), Alejandro Morcuende (Universidad de Barcelona), Enrico Nicosia (Università di Macerata), Carmelo Maria Porto (Università di Messina), Donatella Privitera (Università di Catania), Sandro Privitera (Università di Catania), Chiara Rabbiosi (Università di Bologna), Gaetano Sabato (Università di Palermo), Daniela Santus (Università di Torino), Lucia Simonetti (Università di Napoli “Federico II”), Rosario Sommella (Università di Napoli “L’Orientale”), Giuseppe Terranova (Università “Niccolò Cusano”), Lida Viganoni (Università di Napoli “L’Orientale”).

Add a Comment