Una rete ecomuseale per la valorizzazione delle identità locali

Obiettivi del gruppo

Progetto e obiettivi del Gruppo di lavoro

Nel corso degli ultimi decenni, caratterizzati da un’inarrestabile litoralizzazione delle attività umane, è emersa la consapevolezza che le pressioni sugli ecosistemi costieri hanno superato la capacità di carico con conseguenze disastrose sia sotto il profilo ambientale che socio-economico. Il perdurante impatto dovuto alla sempre maggiore urbanizzazione, industrializzazione e turisticizzazione delle cimose costiere, in primis, ha modificato sostanzialmente, spesso in modo irreversibile, le caratteristiche originarie di quegli ambienti alquanto fragili: l’erosione costiera, la scomparsa di sistemi dunali, di zone umide e di vegetazione ne rappresentano alcuni evidenti effetti negativi.

La conservazione e l’uso sostenibile delle risorse presenti in questi ricchi e preziosi ecosistemi rappresentano impegnative sfide future. Un impiego più attento degli elementi culturali e, quindi, delle identità dei luoghi e delle comunità umane di quei territori, potrà rappresentare non solo un’opportunità di sviluppo alternativo e più adeguato del sistema costiero ma, contestualmente, anche una forma di tutela ambientale lato sensu.

Il progetto di ricerca ha come contesto territoriale di riferimento, in particolare, le aree costiere delle regioni italiane. Di tali realtà si vogliono analizzare e mettere in rete gli aspetti culturali del loro ricchissimo patrimonio immateriale (pratiche, tradizioni, miti e mestieri delle comunità legate al mare), nonché dell’altrettanto variegato patrimonio tangibile (città e borghi costieri, paesaggi sommersi e reperti subacquei, porti, dighe, fari, opifici per la lavorazione del pesce, cantieri navali, saline etc).

Entrambi questi patrimoni hanno un valore intrinseco che va tutelato e salvaguardato dagli incessanti processi degenerativi prodotti dal perdurante esercizio di attività antropiche ormai sempre meno sostenibili, in particolar modo nei contesti territoriali dove gli elementi del Patrimonio potrebbero fungere da attrattori turistici, ma nei quali l’attuale cannibalizzazione sta portando alla distruzione di rilevanti attività sociali e culturali, oltre che economiche.

Pertanto, la ricerca che il gruppo si propone potrebbe fornire alle comunità e ai responsabili politici locali, regionali e nazionali un quadro coerente per la valutazione dei rischi e la gestione sostenibile del patrimonio culturale costiero attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori territoriali.

La realizzazione di una rete ecomuseale, dunque, capace di raccontare la geostoria della popolazione del luogo, potrebbe essere il principale strumento in grado di valorizzare e avviare un nuovo tipo di sviluppo del territorio, palcoscenico sul quale si intrecciano le relazioni umane, e di salvaguardare il patrimonio materiale e immateriale, le tradizioni e i modi di vita della gente che lì vive.

La progettazione ecomuseale, che si struttura attraverso un percorso partecipato e su più fasi, finalizzate all’individuazione, alla conoscenza e alla trasmissione dei “valori costitutivi” del patrimonio territoriale nelle sue componenti ambientali, urbanistiche, paesaggistiche, antropologiche, può in effetti rappresentare la pre-condizione per il perseguimento dello sviluppo locale autosostenibile, ossia una tipologia di sviluppo fondata sul riconoscimento e la valorizzazione dell’identità dei luoghi, col pieno coinvolgimento della società locale.

Principali eventi di interesse del gruppo

Ecomusei, una risorsa per il futuro

Sabato 14 giugno 2014 alle 9:30 (Palazzo della Cultura di Catania), presentazione del disegno di legge regionale per l’istituzione degli ecomusei e del libro a cura di Giuseppe Reina

http://www.agenda.unict.it/9355-ecomusei-una-risorsa-per-il-futuro.htm


Presentazione dell’Ecomuseo “Riviera dei Ciclopi”

http://www.old.cutgana.unict.it/news/cutgananews/694/694.html

http://www.siciliainrosa.it/aci-castello-al-via-la-notte-bianca-dei-ciclopi/

https://newsicilia.it/cultura/via-lecomuseo-riviera-dei-ciclopi/5851

http://www.old.cutgana.unict.it/en/news/cutgananews/694/694.html

Ecomuseo “Riviera dei Ciclopi”


Verso la costituzione dell’Ecomuseo “Riviera dei Ciclopi”

http://catania.mobilita.org/2017/04/29/verso-la-costituzione-dellecomuseo-riviera-dei-ciclopi-firmato-il-protocollo-dintesa-partnership/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Catania – Aci Castello, 15 e 16 dicembre 2017

GIORNATE DI STUDIO

L’ecomuseo come strumento di ‘Co-ProgettAzione’ dello sviluppo territoriale sostenibile. Una riflessione nel decennale della Carta di Catania (2007-2017)

L’ecomuseo come strumento di co-progettazione per uno sviluppo sostenibile (FOTO)

http://m.catania.livesicilia.it/2017/12/18/ecomusei-giornata-di-studio-alla-biblioteca-ursino-recupero_442735/

https://bibliotecacivicaursinorecupero.wordpress.com/tag/ecomuseo-riviera-dei-ciclopi/

 L’evento è organizzato dalla cattedra di Geografia culturale del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania nell’ambito delle attività del Gruppo di Ricerca dell’Associazione dei Geografi Italiani (A.Ge.I.) “Una rete ecomuseale per la valorizzazione delle identità locali”.

Le giornate di studio si articoleranno nel seguente modo:

                                                   Venerdì 15 DICEMBRE

Monastero dei Benedettini – Catania

Piccolo refettorio della Biblioteche Ursino Recupero

ore 9.30                Saluti istituzionali

Giancarlo Magnano San Lio, Prorettore dell’Università di Catania

Marina Paino, Direttore del Dipartimento di Scienze Umanistiche

ore 10.00             Introduce

Salvo Cannizzaro, Coordinatore del Gruppo di Lavoro A.Ge.I.

                             Presiede

Girolamo Cusimano, Presidente della Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio    Culturale dell’Università di Palermo

                             Intervengono

Andrea Riggio, Presidente dell’Associazione dei Geografi Italiani

Piero Di Giovanni, Docente di Storia della Filosofia dell’Università di Palermo

Elena dell’Agnese, Vicepresidente dell’Unione Geografica Internazionale

ore 13.00             Light Lunch

Sala rettangolare

 ore 15.00             Presentazione degli abstract relativi ai progetti di ricerca

                                                      Sabato 16 DICEMBRE

Sala consiliare del Comune di Aci Castello

 ore 10.00             Saluti Istituzionali

Filippo Drago, Sindaco del Comune di Aci Castello

Francesco Basile, Rettore dell’Università di Catania

Alessandro Cappellani, Presidente dell’ERSU di Catania

ore 10.30             Presentazione dell’Ecomuseo “Riviera dei Ciclopi”

Salvo Cannizzaro

ore 11.30             Visita al Castello Normanno

Comitato scientifico: Caterina Barilaro, Caterina Cirelli, Girolamo Cusimano, Alessandro Di Blasi, Sergio Guglielmino.

Comitato organizzatore: Salvo Cannizzaro (coordinatore), Grazia Arena, Maria Sorbello, Antonio Danese, Francesco Pellegrino, Giulia Raimondi, Deborah Scuto.

Link utili

CARTA DI CATANIA

CARTA DI SIENA – “MUSEI E PAESAGGI CULTURALI”

AGENDA ECOMUSEI 2016 – “Manifesto strategico” degli ecomusei

CONVENZIONE DI FARO 

LEGGI REGIONALI

VIDEO “ECOMUSEO RIVIERA DEI CICLOPI”

Presentazione dell’Ecomuseo “Riviera dei Ciclopi”

http://www.old.cutgana.unict.it/news/cutgananews/694/694

http://www.siciliainrosa.it/aci-castello-al-via-la-notte-bianca-dei-ciclopi/

http://www.vivict.it/eventi/ecomuseo-riviera-dei-ciclopi/

Bibliografia di riferimento

Baldin L. (2005), “Museo diffuso ed ecomuseo: analogie e differenze”, in I. Testa (a cura di), atti del seminario, Presente e futuro dell’ecomuseo. Strumenti per la comunità: ecomusei e musei  etnografici (Omegna, 2004),  Regione Piemonte, Torino.

Berchi M. (2009), “Dal turismo consumistico al turismo consapevole: quale turismo per quali ecomusei”, in workshop Rete Ecomusei Lombardia 2009, Centro Pp Somaschi a Somasca di Vercurago (LC), 13-15 novembre.

Boatti A. (2004), “Gli ecomusei in Italia e in Europa tra paesaggio e folklore. Una risorsa per la valorizzazione del territorio”, in Ri-Vista, 1, Firenze.

Boylan P. (1992), “Ecomuseums and the New Museology: Some Definitions”, in Museum Journal, 92 (4).

Cancellotti C. (2011), “L’écomusée n’est pas musée. Gli ecomusei come laboratori produttori di cultura, territorio e relazione”, in Altre modernità, 5, Milano.

Cannizzaro S. (2015), “L’ecomuseo Riviera dei Ciclopi. Atlante del patrimonio e itinerari delle identità locali”, in Cusimano G. (a cura), Il turismo nelle/delle destinazioni, Pàtron, Bologna.

Carta M. (2002), L’armatura culturale del territorio. Il patrimonio culturale come matrice di identità e strumento di sviluppo, Franco Angeli, Milano.

Cartei G.F. (2008), “Codice dei beni culturali e del paesaggio e Convenzione europea: un confronto”, in Aedon. Rivista di arti e diritto on line de il Mulino, 3, www.aedon.mulino.it, Bologna.

Cerquetti M. (2010), “Strategie di branding del cultural heritage nella prospettiva esperienziale”, in Sinergie, 82, pp. 123-142, Macerata.

Clifford S., Maggi M., Murtas D. (2006), Genius loci. Perché, quando e come realizzare una mappa di comunitàIres Piemonte, Torino.

Cresta A. (2007), “Aspetti generali della Geografia del Turismo”, in Bencardino F., Prezioso M. (a cura di), Geografia del Turismo, McGraw-Hill, Milano.

Croci E. (2009), Turismo culturale. Il marketing delle emozioni, Franco Angeli, Milano.

Cruz-Ramirez A. (1985), “The Heimatmuseum: a Perverted Forerunner”, in Museum, Rivista internazionale dell’Unesco, 148.

Cusimano G. (2014), “Ecomuseo e distretti turistici: rappresentazione e fruizione”, in Reina G., Gli ecomusei. Una risorsa per il futuro, Marsilio, Venezia.

Daccò G. (2009), “Ecomusei e turismo: un rapporto necessario, un legame ambivalente”, in workshop Rete Ecomusei Lombardia 2009, Centro Pp Somaschi a Somasca di Vercurago (LC), 13-15 novembre.

Dallari F. (2013), “Beni culturali e turismo: una relazione scontata? Introduzione alla tavola rotonda”, in Cusimano G., Mercatanti L., Porto C.M. (a cura di), Percorsi creativi di turismo urbano. Beni culturali e riqualificazione nella città contemporanea, Pàtron, Bologna.

Davis P. (2009), Ecomuseums and the representation of place, Rivista Geografica Italiana, Annata CXVI, fasc. 4, Società di Studi Geografici, Pacini Editore, Firenze.

Davis P. (2011), Ecomuseums: a sense of place, A&C Black, London and New York.

de Varine H. (1973), “Un musée «éclaté»: le Musée de l’homme et de l’industrie: Le Creusot Montceau-les-Mines”, in Museum, Rivista internazionale dell’Unesco, 4.

de Varine H. (1978), “L’écomusée”, in La Gazette. Association des musée canadiens, 11.

de Varine H. (2002), “Patrimonio e formazione sociale”, in Ciências e Letras. Revista de Faculdade Porto-Alegrense de Educação, Ciências e Letras, 31, facultade Porto-Alegrense de Educação, Ciências e Letras, Porto Alegre.

de Varine H. (2003), “Un témoignage sur les écomusées en Europe et dans le monde depuis vingt ans”, in Contributo all’Incontro nazionale degli Ecomusei, Eventi & Progetti Editore, Biella.

de Varine H. (2005), Le radici del futuro. Il patrimonio culturale al servizio dello sviluppo localeClueb, Bologna.

de Varine H. (2011), “Gli ecomusei italiani: uno sguardo dall’esterno”, in S. Vesco (a cura di), Gli Ecomusei, Felici Editore, Ghezzano.

de Varine H. (2014), “Gli ecomusei. Una risorsa per il futuro”, in Reina G. (a cura), Gli Ecomusei. Una risorsa per il futuro, Marsilio, Venezia.

dell’Agnese E. (2016), “L’ecomuseo come strumento per la rivalorizzazione del territorio”, in Pecoraro Scanio A. (a cura di), Turismo sostenibile. Retorica e pratiche,  Aracne editrice, Roma.

Drugman F. (1982), “Il museo diffuso”, in Hinterland, 21-22.

Drugman F. (2010), “I musei del territorio”, in M. Brenna (a cura di), Fredi Drugman. Lo specchio dei desideri. Antologia sul museoClueb, Bologna.

Emiliani A. (1974), Dal museo al territorioEdizione Alfa, Bologna.

Garlandini A. (2014), “Musei ed ecomusei di fronte alla globalizzazione e alla crisi. Nuovi istituti per nuove sfide”, in Reina G. (a cura), Gli Ecomusei. Una risorsa per il futuro, Marsilio, Venezia.

Gavinelli L. (2012), Territorio, networking e management come dimensioni di analisi per le decisioni degli ecomusei italiani, Cedam, Lavis (TN).

Gavinelli L. (2007), Il territorio come Sistema di relazioni: il ruolo dell’ecomuseo, SIMktg, Roma 5-6 ottobre 2007, http://hdl.handle.net/10281/15122.

Giuliano V. (2003), “Relazione introduttiva alla sessione plenaria di apertura”, in Contributo all’Incontro nazionale degli Ecomusei, Eventi & Progetti editore, Biella.

Guarrasi V. (2006), “Memoria di luoghi”, Geotema n. 30, Territori tradizioni oggi, Anno X, Organo ufficiale dell’AGEI, Pàtron, Bologna.

Incani Carta C. (2013), Geografia e cultura. Temi problematiche riflessioni, Pàtron, Bologna.

Jalla D. (2005), “Indagine sugli istituti di antichità e d’arte e i luoghi della cultura non statali”, in Workshop Ecomusei e strumenti di gestione, Icom, Milano.

Jalla D. (2009), “Un museo responsabile del territorio”, in S. Dell’Orso (a cura di), Museo e TerritorioElecta, Verona.

Jalla D. (2011), “Oltre l’ecomuseo?”, in S. Vesco (a cura di), Gli Ecomusei, Felici Editore, Ghezzano.

Kinard J.R. (1985), “Neighbourhood Museum as a Catalyst for Social Change”, in Museum, Rivista internazionale dell’Unesco, 148.

Low T.L. (1942), The Museum as a Social Instrument,  Metropolitan Museum of Art-The American Association of Museums, New York.

Maggi M. (a cura di) (2005), Museo e cittadinanza, Ires Piemonte, Torino.

Maggi M., Dondona C. A. (2006), Le leggi per gli ecomusei. Prime esperienze e cantieri in atto, Ires Piemonte, Torino.

Maggi M., Falletti V. (2000), Gli ecomusei: cosa sono e cosa possono diventare, Ires Piemonte, Torino.

Maggi M., Murtas D. (2004), Ecomusei. Il progetto, Strumenti IRES, Ires Piemonte, Torino.

Magnaghi A. (2003), “La rappresentazione identitaria del patrimonio territoriale”, in G. Dematteis, F. Ferlaino (a cura di), Il mondo e i luoghi. Geografie delle identità e del cambiamento, Ires Piemonte, Torino.

Magnaghi A. (2007), Scenari strategici: visioni identitarie per il progetto di territorio, Alinea, Firenze.

Magnaghi A. (2010), Il progetto locale, Bollati Boringhieri, Torino.

Magnaghi A. (2012), Il territorio bene comune, Firenze University Press, Firenze.

Magnaghi A. (a cura di) (2005), La rappresentazione identitaria del territorio. Atlanti, codici, figure, paradigmi per il progetto locale, Alinea, Firenze.

Ohara K. (1998), “The Image of Ecomuseum in Japan”, in Pacific Friends, vol. 25 n.12, pp. 26-27, Jijigaho-sha, 1998.4.

Pinna G. (1999), “Nuova Museologia”, in Nuova Museologia, Abbattere lo scalone monumentale del Museo, 1, Milano.

Pinna G. (2003), “Musei e patrimonio immateriale”, in Nuova Museologia, 8, Milano.

Priore R. (2005), “Verso l’applicazione della Convenzione Europea del Paesaggio in Italia”, in Aedon. Rivista di arti e diritto on line de il Mulino, 3, www.aedon.mulino.it, Bologna.

Reina G. (2013), “La “Mappa di Comunita”: strumento rigenerativo delle identità locali per una visione condivisa dello sviluppo ecosostenibile dei territori”, in AA.VV., Urban Cultural Maps, CUECM, Catania.

Reina G. (2014), Gli Ecomusei. Una risorsa per il futuro, Marsilio, Venezia.

Riva R. (2008), Il metaprogetto dell’ecomuseo, Maggioli Editore, Rimini.

Rivière G. H. (1985), “Définition évolutive de l’écomusée”, in Museum, Rivista internazionale dell’Unesco, 148.

Rosati C. (2011), “Linguaggi e pratiche comunicative degli ecomusei”, in S. Vesco (a cura di), Gli Ecomusei, Felici Editore, Ghezzano.

Rossi A. (2011), “La pratica partecipativa negli ecomusei italiani. Aspetti, strumenti e potenzialità”, in S. Vesco (a cura di), Gli Ecomusei, Felici Editore, Ghezzano.

Ruggiero V. (2014), “L’ecomuseo e il paesaggio in una logica evolutiva”, in Reina G. (a cura), Gli Ecomusei. Una risorsa per il futuro, Marsilio, Venezia.

Sacco P.L., Pedrini S. (2003), Il Distretto culturale: mito o opportunità?, Dipartimento di Economia S. Cognetti de Martiis-International Centre for Research on the Economics of Culture, Institutions, and Creativity (Ebla), working paper n. 05, Università di Torino.

Scazzosi L. (2009), “Museo, museo diffuso, paesaggio”, in Quaderni di Didattica Museale, 12, Ravenna.

Materiale di ricerca

Sono qui inseriti file e altro materiale utile alla ricerca

Saranno prossimamente inseriti in questo spazio. Tornate a consultare la pagina!

Membri del gruppo

Coordinatore

Cannizzaro Salvatore, Dipartimento di Scienze Umanistiche, Università degli Studi di Catania, Piazza Dante, 32 – 95124 Catania

 

 Vice Coordinatore

Gian Luigi Corinto, Università degli Studi di Macerata, e-mail: gianluigi.corinto@unimc.it

 Responsabile organizzazione eventi scientifico-culturali

Antonietta Ivona, Università degli Studi di Bari, e-mail: antonietta.ivona@uniba.it

 Responsabile segreteria e comunicazione

Sergio Guglielmino, Università degli Studi di Catania, e-mail: sgugliel@unict.it

Responsabile diffusione dei prodotti della ricerca

Leonardo Mercatanti, Università degli Studi di Palermo, e-mail: leonardo.mercatanti@unipa.it

 

Comitato Scientifico

Caterina Barilaro (Università di Messina), Carlo Brusa (Università del Piemonte Orientale), Salvatore Cannizzaro (Università di Catania), Caterina Cirelli (Università di Catania), Girolamo Cusimano (Università di Palermo), Alessandro Di Blasi (Università di Catania), Franco Farinelli (Università di Bologna), Dino Gavinelli (Università di Milano), Gambino José (Università di Messina), Gavino Mariotti (Università di Sassari), Joan Carles Membrado (Università di Valencia), Giuseppina Cardia (Università di Malta), Giuseppe Rocca (Università di Genova), Claudio Rossit (Università di Trieste).

 

Componenti

Barilaro Caterina (Università di Messina), Cirelli Caterina (Università di Catania), Cusimano Girolamo (Università di Palermo), Di Blasi Alessandro (Università di Catania), Gambino José (Università di Messina), Guglielmino Sergio (Università di Catania), Membrado Joan (Università di Valencia), Rocca Giuseppe (Università di Genova), Rossit Claudio (Università di Trieste), Sechi Marina (Università di Sassari), Amodio Teresa (Università di Salerno), Betti Simone (Università di Macerata), Carboni Donatella (Università di Sassari), Corinto Gian Luigi (Università di Macerata), Di Blasi Elena (Università di Messina), Ivona Antonietta (Università di Bari), La Foresta Daniela (Università di Napoli Federico II), Mercatanti Leonardo (Università di Palermo), Morri Riccardo (Università di Roma “La Sapienza”), Nicoletti Liberata (Università del Salento), Pioletti Anna Maria (Università della Valle d’Aosta), Porto Carmelo Maria (Università di Messina), Privitera Donatella (Università di Catania), Ruggiero Luca (Università di Catania), Santus Daniela (Università di Torino), Sorbello Maria (Università di Catania), Arangio Alessandro (Università di Messina), Arena Grazia (Università di Catania), Bernardo Marcello (Università della Calabria), Cardia Giusi (Università di Malta), Gambino Claudio (Università Kore di Enna), Gambino Sonia (Università di Messina), Grumo Rosalina (Università di Bari), Nicosia Enrico (Università di Macerata), Petino Gianni (Università di Catania), Selva Orietta (Università di Trieste), Tanca Marcello (Università di Cagliari), Torre Salvatore (Università di Catania), Danese Antonio (Università di Catania), De Iulio Rosario (Università della Tuscia), De Pascale Francesco (Università della Calabria), Galeota Lanza Giovanna (Università di Napoli Federico II), Graziano Teresa (Università di Sassari), Messina Giovanni (Università di Palermo), Messina Nancy (Aiig Messina), Privitera Sandro (Università di Catania), Reina Giuseppe (Università di Catania), Simonetti Lucia (Università di Napoli Federico II).

Add a Comment