Con-dividi e coopera: i suggerimenti della geografia politica critica per soluzioni pacifiche delle crisi geopolitiche

Con-dividi e coopera: i suggerimenti della geografia politica critica per soluzioni pacifiche delle crisi geopolitiche

Bollate (MI)

 

 

Fabrizio Eva

Docente di geografia politica e economica, docente a contratto sede di Treviso di Cà Foscari

 

in collaborazione con la Chiesa Valdese e il comune di Bollate

Biblioteca civica (provvisorio)

 

9:00:00 PM

 

Sembra che la regola dominante della gestione e delle solutioni pensate per le crisi geopolitiche sia soprattutto l’uso della forza e/o la regola del dividi e impera; la geografia politica con approccio critico-antropologico riesce invece a pensare a possibili soluzioni basate sul principio del con-dividi e coopera. “Dividi” nel senso che le posibili soluzioni non restano ancorate ciecamente alla cosiddetta integrità dei confini quando nei fatti essa è già stata compromessa o è ormai irraggiungibile se non con azioni di forza distruttive , e “coopera” nel senso che l’analisi antropologica-geografica della situazione e delle dinamiche è in grado di proporre azioni concrete sul territorio che diano tempo ai gruppi umani coinvolti di sperimentare pratiche di relazioni pacifiche che, tramite la cooperazione dal basso, possano stabilizzare una situazione di crisi.

Informare un pubblico non specialista sui caratteri costitutivi delle crisi geopolitiche in atto e recenti e mostrare come sia possibile pensare e raccontare tali crisi in nodo diverso da quanto normalmente fatto dai mass media in modo che si possa pensare a soluzioni pacifiche centrate sulle situazioni geografico-antropologiche locali invece che legate all’uso della forza, al prestigio, al “ruolo” dello stato, ai cosiddetti “interessi nazionali”.

 

l’intera serata

Popolazione locale e tutti gli interessati all’attualità geopolitica

Accademici, Chiesa valdese e attivisti locali (diritti umani, associazioni culturali, ecc.)

2 o 3

Authors

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *