Trieste: Il racconto di Trieste e del confine orientale nelle Guide per i viaggiatori fra ‘800 e ‘900

Titolo dell’Evento Il racconto di Trieste e del confine orientale nelle Guide per i viaggiatori fra 800 e 900
Città Trieste (Dip. di Studi Umanistici, Via Lazzaretto vecchio 8)
Organizzazione di riferimento (eventuale) Dipartimento di Studi Umanistici, Università di Trieste
Persona di riferimento Sergio Zilli
Ruolo o funzione docente universitario
Breve presentazione dell’evento L’idea è quella di presentare i temi e i modi con i quali la città e il territorio circostante, a cavallo fra Impero d’Asburgo e Regno d’Italia, ma anche fra mare e terra, viene presentato dai vari autori in quei formidabili strumenti di accompagnamento dei touristi rappresentati dalla Guide pubblicate nei diversi Paesi, e quindi nelle varie lingue, in diverse epoche. A partire dalla seconda metà dell’Ottocento questo tipo di pubblicazioni ha raggiunto una standardizzazione nelle modalità di presentazione dei luoghi grazie soprattutto al successo ottenuto dalla serie di volumi pubblicati dalla casa editrice tedesca Baedeker. Ciononostante in ogni descrizione il punto di vista dei singoli autori consente di evidenziare diversi aspetti del paesaggio e la differenziazione cronologica permette di seguire l’evoluzione delle tappe che hanno scandito la storia della città e del territorio circostante.

Giovanni Modaffari – Università di Roma “Tor Vergata”: La mappa e l’intreccio: Jules Verne a Trieste
Vanja Strukelj – Università di Parma: Trieste “esposta”: rappresentare una città tra Ottocento e Novecento
Mick Walton – Università di Trieste: Da Lagosta a Lignano bagni: luoghi di soggiorno e di cura d’Italia (T.C.I., 1933)

a cura di Orietta Selva, Dragan Umek, Sergio Zilli

Obiettivi Raccontare l’evoluzione del rapporto fra società e territorio letta attraverso gli occhi di chi accompagna i viaggiatori nelle varie epoche e quindi discutere le modifiche degli spazi odierni
Commenti o note
Orario di inizio dell’evento 10:30:00
Durata prevista quattro ore complessive
Tipologia di pubblico previsto Studenti, curiosi
Coloro che daranno vita all’evento sono Accademici, studiosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *