Written by 10:15 Articoli, Geotema 71

Geotema 71

Carla Masetti

Reti di operatori e di saperi cartografici nello Stato Pontificio. I progetti di «disseccamento» delle paludi pontine nel tardo Settecento: Gaetano Rappini e Gaetano Astolfi

Dal Cinquecento sino alla metà dell’Ottocento numerosi sono stati i progetti e gli interventi portati avanti, in particolare da pontefici, che si sono avvalsi della collaborazione di tecnici, ingegneri e periti per procedere a una sistemazione degli assetti idraulici del territorio dello Stato della Chiesa. In questo contesto si distingue la bonifica attuata nel circondario pontino durante il pontificato di Pio VI Braschi (1775-1799). Attraverso l’interpretazione di documenti d’archivio e di fonti a stampa, lo scopo del presente contributo è rivolto alla ricostruzione delle reti di circolazione, attraverso le quali vennero reclutati i tecnici pontini e alla diffusione dei saperi che essi riuscirono a trasmettere con le loro competenze. Particolare risalto verrà dato alle figure di due periti che, chiamati da Pio VI da Bologna a Roma per partecipare alle operazioni di risanamento e di governo della rete idrografica pontina, ne divennero i principali protagonisti: Gaetano Rappini e Gaetano Astolfi.

Networks of Operators and Cartographic Knowledge in the Papal States. The Projects of the Pontine Marshes «Disseccamento» in the Late 18th Century: Gaetano Rappini and Gaetano Astolfi

From the 16th to the 19th century many projects and land management strategies have been carried out by the popes, who took advantages of the collaboration of technicians, engineers, and experts to proceed with the reclamation of the drainage system in the Papal States territory. In this context emerges the rehabilitation drainage work carried out in the Pontine district during the pontificate of Pius VI Braschi (1775-1799). By using archival documents and printed sources maps, the present study aims to highlight the reconstruction of the networks circulation through which the Pontine technicians have been recruited and the dissemination of the knowledge that they transmitted with their skills. Special attention will be placed to the figures of two experts who, called by Pius VI from Bologna to Rome to take part in water-flow regulation projects, became its main protagonists: Gaetano Rappini and Gaetano Astolfi.

Parole chiave: cartografia storica, paludi pontine, Stato Pontificio, progetti di sistemazione idraulica
Keywords: historical cartography, pontine marshes, Papal States, waterflow regulation project

Scarica PDF

(Visited 12 times, 1 visits today)
Close