Dall’ANVUR: “Nuovo Cronoprogramma della VQR 2015-2019”

In piena emergenza covid-19 in molti paesi europei ci si interroga sulle procedure di valutazione della ricerca.

In Francia il 18 marzo l’ Haut Conseil de l’évaluation de la recherche et de l’enseignement supérieur (Hcéres) ha ritenuto che non vi fossero le condizioni per svolgere le procedure nella necessaria serenità e garantendone la qualità (QUI), decretandone dunque la sospensione.

In Gran Bretagna il Research Excellence Framework (REF), considerando che le energie del sistema sono attualmente impegnate in altre aree critiche, ha sospeso il Research Excellence Framework (REF) 2021 (QUI), evidenziando che la nuova submission deadline sarà resa nota con almeno otto mesi di anticipo.

In Italia il Consiglio direttivo dell’ANVUR ha invece deciso di intervenire sul cronoprogramma della VQR 2015-2019, mantenendo immutata la data di conclusione della procedura ma inserendo alcune modifiche al calendario. La fonte, che, come sempre, si invita a consultare direttamente, è QUI ; il nuovo cronoprogramma è riportato per semplicità di lettura (come scaricato dalla fonte il 28/3/20) di seguito.

Tra le modifiche si notano tempi compressi per le azioni che gli Atenei dovranno realizzare. Ad esempio: una riduzione dei tempi per il “Conferimento da parte delle Università dei prodotti di ricerca e casi studio”, che passano da oltre tre mesi (4/6-15/9) a quasi due mesi (1/9-30/10). Il processo di “Attribuzione dei prodotti ai membri GEV” vede ridursi il tempo disponibile da un mese e mezzo (16/9-30/10) a meno di 30 giorni (2/9-30/9); anche la “Valutazione dei prodotti e dei casi studio da parte dei GEV” vedrà ridursi di circa due settimane i tempi disponibili.

NUOVO-CRONOPROGRAMMA-VQR-2015-19

 

Add a Comment