Lettera del Presidente con il II avviso ai geografi italiani sulle votazioni per il rinnovo del Comitato Direttivo A.Ge.I. e del Collegio dei Revisori dei Conti

Si riporta un testo già trasmesso via email dal Presidente A.Ge.I., Andrea Riggio:

LETTERA DEL PRESIDENTE CON IL II AVVISO AI GEOGRAFI ITALIANI SULLE  VOTAZIONI PER IL RINNOVO DEL COMITATO DIRETTIVO A.Ge.I.  E DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI (primo avviso inviato il 7 luglio)

Car* soc* Agei e collegh*,

dopo quasi quattro anni di duro lavoro alla guida dell’Associazione dei Geografi Italiani è arrivato il momento, per me, di scrivere la tradizionale lettera ai soci di avvio della fase di transizione dalla consiliatura 2017-21 alla prossima (2021-25). Ovviamente, il mio saluto finale avverrà durante l’Assemblea Generale dei soci del 10 settembre 2021 (da remoto), in cui terrò la mia relazione annuale e finale.

La prima cosa che vorrei esprimere a tutti voi è che questi 4 anni sono stati per me i più importanti della mia attività accademica. Mi hanno consentito di lavorare per la Geografia con il costante contributo d’idee e il sostegno di tutti voi e questo ha reso la mia Presidenza più solida e più fattiva. Grazie a tutti e a tutte per aver permesso questo e per la fiducia riposta nei miei confronti e dell’intero Direttivo.

Anche se mancano poche settimane alla scadenza sono ancora in piena attività per organizzare al meglio il Congresso Geografico Italiano, l’edizione 2021 della Scuola di Alta Formazione AGEI, per portare a termine il progetto per la redazione dell’atlante covid per la Casa Editrice AGEI, per realizzare con gli altri sodalizi del SOGEI un documento condiviso sulla valutazione e sui vari fronti CUN attualmente in corso.  

Un’altra cosa di cui vorrei fare pertecipi tutti voi è che non proporrò la mia candidatura per il prossimo Comitato Direttivo, pur essendo rieleggibile per un secondo mandato.  Questa scelta è dovuta a due motivi principali: il primo è che dopo 20 anni consecutivi in AGEI (8 da Tesoriere, 8 da Segretario e 4 da Presidente) ritengo sia venuto per me il momento di farmi da parte o meglio di tornare a essere un semplice socio, anche perché quelle idee che avevo pensato di proporre e di portare avanti sono state in gran parte realizzate, e quindi è bene che l’AGEI ora riceva e porti avanti – se otterranno il consenso dei soci – nuove visioni e nuove proposte; il secondo motivo è più personale e risiede nel fatto che sento il bisogno nell’ultima parte della mia carriera di tornare a fare il ricercatore a tempo pieno, cioè libero da ruoli istituzionali di responsabilità e carichi d’impegni (in questi anni sono stato anche Direttore di Dipartimento e Coordinatore di un Dottorato di Ricerca).

Nel Comitato Direttivo dell’AGEI di giugno e in queste ultime settimane abbiamo discusso a lungo in merito alle prospettive future del nostro sodalizio ed è emersa una nuova squadra che intende partecipare e presentarsi alle prossime votazioni AGEI.

Questa nuova formazione ha elaborato un programma, una lista di candidati che riceverete attraverso la nostra Newsletter, come avverrà per le altre proposte che eventualmente arriveranno. Questo gruppo propone per la carica di Presidente Elena dell’Agnese.

Tutto questo mi  conforta nella mia scelta di non ripresentarmi per un secondo mandato e in quella di contribuire alla rotazione delle cariche per dare nuovi stimoli a tutto il movimento dei geografi italiani.

Adesso diventa fondamentale l’apporto dei soci e di tutti i geografi italiani a cui arriverà questa mail. Invito tutte e tutti a partecipare al voto e all’Assemblea Generale dei soci.

Allego alla presente l’elenco alfabetico dei Soci che – se in regola con il versamento della quota sociale (i soci non in regola riceveranno un sollecito nei prossimi giorni)  – godono dei diritti elettorali. Si tratta di un elenco provvisorio  la cui versione finale deve essere trasmessa ai soci con la convocazione dell’Assemblea Generale almeno 20 giorni prima della data fissata per l’adunanza (Art. 10 dello Statuto).

Circa un terzo dei soci hanno nei giorni scorsi compilato il modulo di aggiornamento del nostro indirizzario e di questo vi ringraziamoPer gli altri utilizzeremo i dati già in nostro possesso.

Si chiede pertanto a tutti i soci di segnalare eventuali dimenticanze o errori di compilazione e si ricorda che la quota sociale può essere versata fino all’inizio dei lavori assembleari e che tutte le schede di votazione effettuate da soci non in regola con il versamento della quota dovranno essere cestinate dal Presidente del seggio elettorale (rinnovo il consiglio a coloro che effettueranno il pagamento della quota nelle settimane immediatamente precedenti il voto di allegare la ricevuta inserendola nella busta grande, onde garantire l’anonimato del voto).

Ogni socio riceverà una busta grandel’esterna, che deve recare l’indicazione del nome e cognome dell’elettore, una busta piccola in cui va inserita la scheda di votazione (in AGEI si esprimono 8 preferenze) e la lista dei soci eleggibili. 

Ricordo infine a tutte e a tutti che i geografi incardinati nelle università italiane possono ancora iscriversi direttamente versando la quota sociale e indicando nella causale il loro indirizzo (ma devono farlo al più presto), mentre in non strutturati devono presentare una domanda al Presidente dell’Agei contente le proprie generalità, il CV, l’elenco delle pubblicazioni e la lettera di presentazione di due soci per essere sottoposta all’approvazione del Comitato Direttivo.

Cordiali saluti a tutti e grazie ancora per il vostro sostegno in questi quattro anni in cui ho avuto l’onore di presiedere in nostro Sodalizio.

ALLEGATO (un click QUI)

Add a Comment