Warning: file_get_contents(https://www.ip-finder.me/lastUpdate.php?website=https%3A%2F%2Fwww.ageiweb.it): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.ageiweb.it/home/wp-content/plugins/ip-blacklist-cloud/ip_blacklist_cloud.php on line 669
Regolamento per la costituzione e il funzionamento dei Gruppi di Lavoro A.Ge.I. – AGEI  

Regolamento per la costituzione e il funzionamento dei Gruppi di Lavoro A.Ge.I.

(approvato nella seduta del Consiglio Direttivo del 6 giugno 2019; in vigore dal 21 settembre 2019)

  1. L’iniziativa della formazione dei Gruppi di Lavoro (d’ora in avanti GdL) può partire da un’aggregazione di almeno 10 Soci (di cui non meno di 5 in servizio in qualità di PO-PA-RU-RTD). Tutti i geografi aderenti devono essere regolarmente iscritti all’A.Ge.I. e mantenere questa condizione anche durante il periodo di operatività del GdL. il Tesoriere dell’Associazione è responsabile del controllo, con il supporto del Coordinatore del GdL.
  2. Ogni socio può essere proponente/aderente per un massimo di 2 GdL. Ogni componente è tenuto a informare tempestivamente di eventuali cambiamenti la Segreteria A.Ge.I. e il Coordinatore del GdL.
  3. La proposta di formazione di un GdL, indirizzata al Presidente dell’A.Ge.I., deve essere compilata secondo le indicazioni allegate (all. 1) e contenere la proposta di nomina, con curriculum, di un unico coordinatore scientifico (in servizio in qualità di PO-PA-RU-RTD).
  4. L’istruttoria della domanda di costituzione di un GdL, che può includere un’eventuale discussione con i presentatori, è svolta dal Presidente e da un’apposita Commissione nominata dal Comitato Direttivo. Il Comitato Direttivo, dopo un approfondito esame delle domande pervenute, in assenza di osservazioni, decide circa la sua accettazione e la nomina del coordinatore scientifico.
  5. A partire dalla ratifica del Comitato, i GdL s’intendono in funzione per tre anni.
    Con identica procedura (semplificata, all. 2), da effettuarsi almeno 6 mesi prima della scadenza del triennio, può essere richiesto il loro rinnovo, per una sola volta e per il medesimo periodo di tempo. Il comitato si riserva, sulla base dei report presentati, di prendere in considerazione la proposta di ulteriori proroghe.
  6. I GdL si impegnano a fornire, per ogni anno di attività ed entro il mese di agosto per l’anno precedente, un sintetico report contenente: composizione del gruppo, riunioni e manifestazioni scientifiche tenute, pubblicazioni effettuate, attività di ricerca e terza missione svolte, programma residuo delle attività.
  7. La carica di coordinatore scientifico di un GdL dura comunque al massimo tre anni. In sede di proposta di rinnovo va indicato un nuovo coordinatore scientifico tra gli aderenti al GdL.
  8. I GdL sono tenuti a compilare ed aggiornare la pagina web ad essi riservata sul sito dell’Associazione, secondo le indicazioni fornite dal Comitato Direttivo.
  9. Il Presidente, il Segretario e l’intero Comitato Direttivo dell’A.Ge.I. sono tenuti al controllo dell’attività dei GdL.
  10. Il Comitato Direttivo può proporre accorpamenti di diversi GdL già esistenti o integrazioni di nuove proposte a GdL esistenti.
  11. Tutti i GdL possono chiedere di pubblicare un numero monografico della rivista dell’A.Ge.I. Geotema, compatibilmente con la programmazione della rivista. Le richieste verranno gestite dall’Ufficio di Direzione di Geotema, d’intesa con il Comitato Direttivo e avviate alla pubblicazione in ordine di consegna del prodotto definitivo. La pubblicazione degli esiti di ricerca dei GdL in ambiti diversi da Geotema è considerata elemento di positiva valutazione dell’attività del Gruppo ed è incoraggiata dall’A.Ge.I.
  12. I numeri monografici di Geotema avranno un guest editor indicato dal GdL (di norma il coordinatore), che opererà in accordo con il Direttore e con la Redazione di Geotema, collaborando alla selezione dei contributi e all’indicazione dei referees, secondo regole di trasparenza, riservatezza e in assenza di conflitto d’interesse.
  13. In via transitoria tutti i GdL attualmente esistenti si intendono in funzione per ancora 2 anni (salvo richiesta di rinnovo), eccetto quelli attivati nel corso del 2018 per i quali la durata è 3 anni.
  14. È richiesto a tutti i GdL esistenti di adeguarsi alle nuove norme di funzionamento, a partire dall’aggiornamento della pagina web.

 

All. 1 – La proposta di formazione di un GdL deve contenere 

  • il titolo del GdL da contenere in max 20 parole;
  • l’indicazione dei soci proponenti, con qualifica e sede di servizio e indirizzo mail;
  • l’Indicazione del coordinatore e il suo curriculum;
  • lo stato dell’arte del tema proposto (rilevanza nella letteratura nazionale e internazionale, contributi più recenti): max circa 1.000 parole (circa 8.000 caratteri spazi inclusi) e 20 riferimenti bibliografici;
  • il programma scientifico (risultati attesi, programma delle attività e delle pubblicazioni per la durata richiesta): max 1.000 parole;
  • le ricadute didattiche attese (manuali, articoli, progetti di formazione, eventuali conoscenze e competenze indispensabili per la formazione del geografo individuate dal GdL): max 500 parole;
  • le ricadute attese nell’ambito della Terza missione e del Public Engagement: max 500 parole;
  • le pubblicazioni dei proponenti e del coordinatore riferite al tema proposto: max 20 titoli, salvo gruppi particolarmente numerosi;
  • i rapporti internazionali (in essere o programmati);
  • le eventuali fonti di finanziamento (in essere o attivabili).

All. 2 – La Proposta di rinnovo di un GdL deve contenere 

  • il titolo del GdL;
  • l’indicazione dei soci aderenti che riconfermano la loro partecipazione;
  • una relazione riassuntiva del triennio di lavoro svolto e delle attività e delle pubblicazioni effettuate;
  • le motivazioni della richiesta (completamento di attività in corso, ulteriori attività da svolgere, relativamente al programma scientifico, alle ricadute didattiche, alla terza missione ecc.);
  • l’indicazione del nuovo coordinatore e il suo curriculum.