CUN, Resoconto dei Consiglieri d’Area 11 (20, 21 e 22 febbraio 2018)

Di seguito il resoconto dei Consiglieri d’Area 11, così come pervenuto al Presidente:

Consiglio Universitario Nazionale, Resoconto dei consiglieri dell’Area 11

Chiara Berti, Paolo D’Angelo, Edoardo Fabrizi, Francesco Guida, Pascal Perillo

20, 21 e 22 febbraio 2018

Il Consiglio Universitario Nazionale, tramite l’attività istruttoria svolta, congiuntamente, dalla Commissione speciale “Semplificazione e aggiornamento dei saperi” e dalla Commissione permanente

Politiche per la valutazione, la qualità e l’internazionalizzazione della formazione universitaria”, ha proseguito le analisi per la elaborazione di un modello di sistemazione dei saperi accademici capace di favorire un miglior adeguamento al contesto internazionale ed europeo della ricerca e una più elevata flessibilità delle classi di laurea atta a consentire ai nostri Atenei di rispondere più efficacemente all’evoluzione delle conoscenze e alle nuove competenze richieste anche dalle professioni, con l’obiettivo di sottoporre le risultanze di questo studio all’attenzione delle sedi istituzionali e degli attori del sistema universitario.

 

Il 22 febbraio 2018, alle ore 13.30, nella Sala Fazio della sede del MIUR di via Carcani 61 (Roma), si è svolta la riunione delle Consulte di Area 11, convocata dal Prof. Rosario SOMMELLA, Coordinatore delle Società Scientifiche dell’area 11, per discutere il tema della semplificazione e dell’aggiornamento della classificazione dei saperi accademici e delle classi di laurea. Erano presenti i Proff.: Chiara BERTI, Paolo D’ANGELO, Francesco GUIDA e Pascal PERILLO, Membri del Comitato di Area 11 del Consiglio Universitario Nazionale; Fulvio CAMMARANO, Presidente della Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea, per la Consulta di Storia; Beatrice CENTI, per la Consulta nazionale  di  Filosofia;  Santo  DI  NUOVO,  Presidente  dell’Associazione  Italiana  di  Psicologia; Ferdinando MIRIZZI, Presidente della Società Italiana di Antropologia Culturale; Simonetta POLENGHI, Presidente della Società Italiana di Pedagogia, per la Consulta Nazionale di Pedagogia; Andrea RIGGIO, Presidente dell’Associazione dei Geografi Italiani. Il Comitato di Area 11 ha illustrato ai partecipanti lo stato dei lavori del CUN. La Sig. Ministra Valeria FEDELI ha inviato alla Presidente del CUN una lettera, in data 11/01/2018, con la quale, tenuto conto delle considerazioni in più occasioni svolte dal CUN e dallo stesso Ministero circa la struttura dei settori scientifico-disciplinari e concorsuali e la necessità di una loro drastica semplificazione in ordine alla correlata flessibilità delle Classi di corsi di studio adeguata al contesto internazionale, ha conferito al CUN il mandato a elaborare analisi e proposte atte a superare le criticità relative all’offerta formativa per Classi di Laurea e Laurea Magistrale, per come si definiscono a fronte dei mutamenti culturali e professionali intervenuti nei contesti, nonché all’articolazione dell’attuale classificazione dei saperi in direzione di un aggiornamento che la renda meno rigida e più aderente agli sviluppi culturali oltre che funzionale e coerente con gli indirizzi europei. In attuazione del mandato così conferito, e in conformità a quanto previsto dall’art.11 del Regolamento sul funzionamento del CUN, la Presidente del CUN ha costituito, con disposto n. 81 del 18 gennaio 2018, e sulla base delle indicazioni pervenute da parte dei Comitati d’Area, la Commissione Speciale CUN “Semplificazione e aggiornamento dei saperi”, rappresentativa delle quattordici aree disciplinari CUN, con funzioni istruttorie e di studio in materia di organizzazione dei saperi accademico-disciplinari per le finalità della ricerca e della didattica. La Commissione è stata assegnata al Coordinamento dei Coordinatori delle Commissioni Permanenti I e III e chiamata a operare in stretta sinergia con la Commissione permanente IIII, alla quale spetta procedere, entro analoghe interazioni, all’analisi delle criticità e delle soluzioni per una revisione complessiva delle classi di corsi di studio, entro il 30 aprile 2018. Il Coordinatore delle Società Scientifiche dell’area 11, Prof. Rosario SOMMELLA, invierà verbale della riunione a tutti i partecipanti.

È stato pubblicato sul sito MIUR, con Decreto 27 febbraio 2018, n. 407, l’Avviso del Programma Operativo Nazionale Ricerca e Innovazione 2014-2020, aperto agli atenei statali e non statali aventi sede amministrativa e operativa nelle regioni in ritardo di sviluppo o nelle regioni in transizione.

È stato pubblicato il testo del Decreto Ministeriale 28 febbraio 2018, n. 168, con il quale si istituisce un Piano Straordinario per il reclutamento dei ricercatori di cui all’articolo 24, comma 3, lettera b) della Legge 240/2010, solitamente indicati come RTDb.

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 26 febbraio 2018, n. 47, il Decreto 20 dicembre 2017, recante “Programma per reclutamento di giovani ricercatori Rita Levi Montalcini”.

Il  1°  febbraio  si  è  svolta  a  Roma  la  “Giornata  sulla  modernizzazione  dell’offerta  formativa universitaria” promossa da CUN, CRUI e Alma Laurea. La giornata è stata aperta dalla Ministra Fedeli e ha previsto interventi da parte di esponenti del mondo universitario e delle professioni. Nel sito web del CUN sono disponibili i contributi dei relatori.

Vista la nota della Direzione Generale per lo studente, lo sviluppo e l’internazionalizzazione della formazione superiore dell’8/02/2018, il CUN ha espresso un ulteriore  motivato  parere relativo all’individuazione dei piani di studio, delle modalità attuative e organizzative del “Corso di specializzazione in pedagogia e didattica speciale per le attività di sostegno didattico e l’inclusione scolastica”, nonché dei crediti formativi necessari per l’accesso al medesimo corso di specializzazione.

Il testo sarà disponibile a breve sul sito CUN, sezione Provvedimenti in evidenza (http://www.cun.it).

Vista  la  richiesta  del  14/02/2018  della  Direzione  generale  per  lo  studente,  lo  sviluppo  e l’internazionalizzazione della formazione superiore, il CUN, condividendo la necessità di un intervento di riordino delle Scuole di Specializzazione di Area Psicologica, sostanzialmente rimaste inalterate dal 2006, ha espresso un Parere favorevole sullo schema di decreto concernente il riordino degli ordinamenti didattici di tali Scuole di Specializzazione, rilevando la necessità di apportarvi alcune modifiche, non sostanziali e indicate nel parere, sia nel corpo del decreto in esame sia nelle tabelle delle attività formative di tutte e cinque le tipologie di scuola previste nella proposta di riordino.

Il testo sarà disponibile a breve sul sito CUN, sezione Provvedimenti in evidenza (http://www.cun.it).

Il CUN ha effettuato l’analisi delle riformulazioni richieste relativamente agli Ordinamenti Didattici dei corsi di nuova istituzione e sono stati espressi pareri in merito.

Nell’ambito delle attività di ordinaria amministrazione, il Comitato di Area 11, oltre ad aver partecipato ai       lavori    delle    Commissioni    Permanenti    II    (Politiche   per    la    valutazione,   la    qualità   e l’internazionalizzazione    della    Ricerca),    III    (Politiche    per     la    valutazione,    la    qualità    e l’internazionalizzazione  della  Formazione  universitaria)  e  V  (Politiche  per  lo  stato  giuridico  e  il reclutamento) e alle Commissioni Speciali 3 e 4, ha svolto le attività di competenza relative a: passaggi di       settore   scientifico-disciplinare;   costituzione   Commissioni    giudicatrici   conferma    ricercatori; riconoscimento titoli accademici pontifici; corrispondenza posizioni accademiche; equipollenze titoli; valutazione di titoli esteri ai fini dell’equivalenza con titoli italiani.

Add a Comment